Consapevolezza e SA

Per me è importante accrescere la consapevolezza sulla spondilite anchilosante (SA) poiché permette alle persone di comprendere meglio come possiamo gestire la nostra condizione e condurre una vita migliore. Come dico sempre, la SA vive con me – non sono io che convivo con lei. Spero che, con una maggiore consapevolezza, un numero crescente di persone adotti lo stesso atteggiamento e viva più felice. I social media rappresentano un ottimo strumento per condividere i programmi di esercizi giornalieri e le strategie adottate per fronteggiare i problemi. Dobbiamo, però, ricordarci che la SA colpisce le persone in modo diverso ed è sempre meglio consultare il fisioterapista o lo specialista che ci segue per capire se quello che vogliamo fare va bene per noi.

Anche nelle giornate no dovremmo sempre fare un leggero stretching. L’importante è non esagerare mai.1 Il mio motto è: "Dobbiamo usarlo (il movimento), altrimenti lo perderemo".

Poco può significare molto

Ho sofferto di mal di schiena e rigidità per quasi 8 anni prima di ricevere, nei primi anni Ottanta, la diagnosi di SA. Durante quel periodo di diagnosi sbagliate il danno alla colonna vertebrale e alla postura si era ormai prodotto, ma se la diagnosi è recente, c’è moltissimo che puoi fare per mantenere una postura verticale e camminare a testa alta. Essendo passati anni dalla diagnosi, sono stata sottoposta a diversi trattamenti e ho anche avuto bisogno di un intervento chirurgico per correggere la colonna vertebrale. Per tutto il tempo ho accettato i consigli e ho cercato sempre di più di ottenere una maggiore mobilità e un sollievo dal dolore. Pian piano mi sono resa conto che c’è un esercizio adatto a ognuno di noi. Quando si soffre di una malattia cronica, anche i movimenti più piccoli possono sembrare un grande sforzo. Lasciatelo dire: fai bene a considerare questi movimenti come un’attività fisica, a prescindere da quanto siano ampi o piccoli. L’importante è non chiedere troppo a te stesso, ma fare almeno un tentativo. Naturalmente, prima di provare qualcosa di nuovo per la prima volta, parlane con il medico.

Stare diritti e controllo della postura

Per noi, l’esercizio fisico è essenziale, tanto quanto prendere i farmaci ogni giorno. È importante ricordarsi di fare movimento in modo che il nostro corpo possa svolgere tutte quelle attività quotidiane che per gli altri possono essere scontate. Sono sicura che ti sarà stato detto di stare diritto. In effetti è un esercizio davvero utile per rafforzare i muscoli posturali e migliorare di conseguenza la postura.2 Posso ancora sentire i fisioterapisti del Royal National Hospital for Rheumatic Diseases a Bath (ne parlerò più avanti nell’articolo) dire: "La postura, mia cara!".

back pain exercise

Spero che vederti con una postura perfetta ti dia la giusta spinta per ripetere l’esercizio. Mentre mi preparo ad affrontare le sfide quotidiane, vedermi in piedi diritta migliora il mio umore. Nel corso della giornata controllo con regolarità la postura e lo faccio sempre prima di uscire di casa. Ho perfino una piccola tacca sulla parete per essere sicura di non perdere nessun centimetro.

Respirare con calma

Fare dei respiri profondi è un ottimo modo per mantenere la flessibilità della cassa toracica e la capacità polmonare.4 E poi mi fa sentire viva! Mi piace unire gli esercizi di respirazione alla routine per migliorare la postura. Mentre svolgo le attività quotidiane, faccio un respiro profondo e trattengo l’aria... 5, 4, 3, 2, 1. E poi lo ripeto per 3 volte.

Consiglio: Come per gli esercizi mattutini di postura di cui ho parlato prima, quando cammini ricordati di stare diritto e di fare gli esercizi di respirazione.

Sfidare se stessi

Se la malattia è in uno stadio avanzato come il mio, fare alcuni esercizi di stretching nel corso della giornata, camminare con regolarità, controllare la postura e fare gli esercizi di respirazione è il massimo che una persona riesca a fare, ma fa comunque la differenza. Ho però amici che partecipano ad attività fisiche diverse; perché non provi a vedere se una di queste è adatta a te?

Sport in acqua: Il nuoto è un ottimo esercizio di resistenza,8 dal momento che in acqua l’impatto del movimento sul corpo è di gran lunga inferiore rispetto al normale esercizio. Il nuoto può aumentare la forza e la flessibilità, e la NASS raccomanda lo stile libero;9 questo stile potrebbe però non essere indicato per alcuni pazienti con SA a seconda della progressione della malattia. Consulta il medico prima di provare a fare un po’ di nuoto.

Un passo in più. Già che parliamo di acqua: ho sentito dire che anche l’aerobica in acqua è ottima per migliorare la flessibilità10 e rafforzare i principali muscoli. Alcune persone si spingono addirittura oltre e seguono corsi in palestra come il Body Balance o lo yoga.11 La cosa più importante è fare quello che va bene per te.

 

Questo articolo è stato scritto da uno degli esperti di ThisASLife.com, un sito social che intende aiutare la comunità di persone con SA ad “Apprendere. Condividere. Ispirare. Discutere.”

1. Most Effective Ankylosing Spondylitis Exercises. http://www.healthline.com/health-slideshow/ankylosing-spondylitis-exercises#2 last accessed 08.06.15.
2. Most Effective Ankylosing Spondylitis Exercises. http://www.healthline.com/health-slideshow/ankylosing-spondylitis-exercises last accessed 08.06.15.
3. Exercise taken from: Most Effective Ankylosing Spondylitis Exercises. http://www.healthline.com/health-slideshow/ankylosing-spondylitis-exercises#3 last accessed 08.06.15.
4. Deep-Breathing Exercises for Ankylosing Spondylitis. http://www.everydayhealth.com/ankylosing-spondylitis/deep-breathing-exercises-for-ankylosing-spondylitis.aspx last accessed 08.06.15.
5. Back To Action. http://nass.co.uk/exercise/exercise-for-your-as/back-to-action/ last accessed 08.06.15.
6. Fundraising. http://walkyourasoff.com/donate/fundraising/ last accessed 08.06.15.
7. The benefits of regular walking for health, well‐being and the environment. http://www.c3health.org/wp-content/uploads/2009/09/C3-report-on-walking-v-1-20120911.pdf last accessed 08.06.15.
8& 9. Swimming. http://nass.co.uk/exercise/exercise-for-your-as/swimming/ last accessed 08.06.15.
9. Swimming section. http://www.uofmhealth.org/health-library/tr4496 last accessed 08.06.15.
10. Hydrotherapy (aquatic physiotherapy) http://nass.co.uk/exercise/exercise-for-your-as/hydrotherapy-aquatic-physiotherapy/ last accessed 08.06.15.
11. Exercise classes. http://nass.co.uk/exercise/exercise-for-your-as/exercise-classes/ last accessed 08.06.15.

Pole position

Sconfiggere l’insonnia causata dal dolore

CONOSCI GILLIAN

Autore

Gillian
Eames

PAZIENTE CON LA SA

Da 30 anni la spondilite anchilosante convive con me. Aiutare le altre persone affette da SA è molto importante per me perché mi ricordo la solitudine che ho provato dopo la diagnosi.

Incontra gli esperti

Associazioni Pazienti

Scopri di più